IL CLIENTE CHE NON VOGLIO

By | settembre 16, 2016

IN TEMPO DI CRISI E CON L’ATTIVITA’ APPENA PARTITA HO DETTO DI NO AD UN POTENZIALE CLIENTE.

Prima di commentare “sei scemo??” leggi il perché ho detto di no.

La settimana scorsa ho ricevuto in posta privata,una richiesta di consulenza da parte di una signora. Specifico subito che la signora è di Milano e avrei dovuto andare fin li.

Il messaggio recitava cosi:

“Ciao,lavori anche a Milano? 90mq impianto da rifare.
Sconto Fly? Academy?Coach?”

Al di là che se ti presenti già con l’ intenzione di volere uno sconto sfruttando alcune immagini importanti, saresti già tagliata fuori dal mio target di clientela.

Ho sorvolato e le ho comunque chiesto se potevamo sentirci via telefono.

Voglio farti una piccola premessa.

Ricordati che se un elettricista ti fa un più o meno il prezzo via telefono senza sapere effettivamente cosa fare, lascia perdere!! Non è professionale e chissà come lavora. Ti dirà un prezzo per poi farlo lievitare durante i lavori. Ti dice 2000 e poi in realtà saranno 4000.

L’impianto elettrico è come comprare un auto nuova.Il prezzo parte da una base ma poi sale grazie agli optional. E’ la stessa cosa!
Ogni serie di interruttori ha il suo prezzo che dal economico al lusso. Ogni impostazione d impianto è a se che va dall’avere 4 prese in croce a 4 prese per ogni scatola e così via.

Quindi,stai alla larga da chi ti fa un prezzo via telefono senza una consulenza. Io faccio consulenze e non sopralluoghi. Quando ti ho di fronte ad un tavolo cerco di capire i tuoi reali bisogni e cerco di capire come userai l impianto. In base ai tuoi bisogni realizzerò il tuo impianto. E in base al tipo d impianto c’è un prezzo da pagare. Logico no??

Tornando al cliente.

Avevamo preso appuntamento per Lunedì 25 Luglio alle ore 16 direttamente in cantiere a Milano.
Ero felice di spostarmi da Verona per andare a Milano per lavoro. La situazione a dire il vero mi gasava molto anche perché questa signora è arrivata a me tramite il mio blog.

Insomma, nel mio piccolo è stata una grande soddisfazione. E poi volendo dirla tutta, a Milano non ci sono elettricisti??

Arrivati a lunedì mattina, decido di inviarle verso mezzogiorno un messaggio di conferma appuntamento. Ormai era passata una settimana e temevo che si fosse dimenticata. Un viaggio a vuoto fin li non sarebbe stato il massimo.

MENO MALE CHE LE HO INVIATO IL MESSAGGIO.

Dopo mezz’ora dall’ invio del messaggio ricevo una sua risposta.

“Ciao Gianluca, sono bloccata in Croazia. Perdonami ma non riesco ad essere a casa per le 16. Possiamo fare un altro giorno?”

Io metto sul piatto la mia professionalità, ma da te mi aspetto un minimo di serietà’! Avvisare prima? Era difficile? Era impossibile?

Se io non avessi mandato il messaggio sarei andato a Milano a vuoto!! Di tasca mia, per poi arrivare in cantiere e fare dietro front.

Ho sempre l’agenda piena ma cerco sempre di soddisfare le richieste dei miei clienti,a patto che tu ti comporti bene.

POSSIAMO FARE UN ALTRO GIORNO?? ASSOLUTAMENTE NO!!

Non ho trovato questo suo comportamento idoneo con i miei standard professionali e per tanto ho DECISO DI NON FISSARE ALTRI APPUNTAMENTI.
O sei una persona onesta e corretta fin da subito o altrimenti con me non puoi collaborare!

CE LA CRISI E OGNI LAVORO VA BENE!

Io non ragiono come tanti altri colleghi. Io voglio collaborare e aiutare chi si comporta come una persona corretta e onesta.
Un messaggio di avviso non costava nulla.

E voleva pure lo sconto!! Lo sconto lo faccio (se mi va e se ne ho voglia) a chi se lo merita.

Non tollero chi non si comporta bene con me. Non mi interessa aver “perso” il lavoro. Lavorare con persone poco corrette non rientra nei miei canoni.

I’M SORRY!

Pensi di essere un cliente con cui io potrei collaborare? Scrivimi solo se sei una persona corretta in cerca di professionalità’ compilando il form qui sotto. Altrimenti non farlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *