MORTE PER FOLGORAZIONE

By | aprile 28, 2016

MORTE PER FOLGORAZIONE

Prima di leggere questo articolo, voglio mostrarti attraverso questo video cosa vuol dire morire per folgorazione. Guardalo solo se non sei debole di stomaco. Video preso da youtube durante una ricerca personale.

Non c’è da scherzare con la corrente e bisogna stare attenti, SEMPRE. Cosa che purtroppo non hanno fatto i genitori della triste storia che ti racconto qui di seguito.

Perdere un figlio, è il dolore più feroce. Essere accusati della sua morte, è l’accusa più atroce. Il diritto penale ha una logica spietata. Una logica che Paolo e Alba non riescono a capire.

Era il 19 agosto del 2014. Era sera, al Quadrivio di Campagna. Nel cortile di casa Michele I. venne folgorato dall’impianto elettrico. I lavori effettuati dai tecnici non erano a norma. Michele aveva 15 anni. Perse la vita in pochi secondi, folgorato da una scossa terrificante. L’adolescente venne soccorso e trasportato in ospedale. Arrivò morto al pronto soccorso. Non ci fu nemmeno il tempo di rianimarlo. I sanitari avvisarono i familiari, poi chiamarono il medico legale. Ogni speranza era svanita. La tragedia coinvolse un intero quartiere. Il Quadrivio di Campagna pianse Michele a lungo. Manifestazioni sportive e iniziative pubbliche ne tennero vivo il ricordo.

Ventuno mesi dopo, i genitori di Michele si sono ritrovati in tribunale, a Salerno, sul banco degli imputati. Paolo I. e Alba M., 55 e 45 anni, sono accusati dall’omicidio del figlio. La stessa contestazione è stata mossa a Giuseppe I. uno zio di Michele. Il quarto imputato per omicidio è il trentenne Vito M., l’elettricista senza abilitazione.

Omicidio colposo e cooperazione in un delitto colposo. Sono i due articoli del codice penale, i due capi di imputazione sollevati da Roberto P., il pubblico ministero salernitano che ha svolto le indagini con i carabinieri. Gli imputati sono difesi in aula dagli avvocati Damiano e Costantino C.”

Questo è quanto riportato dal giornale “Leggo.it”. Un articolo che mi ha subito inchiodato alla tastiera e scrivere questo articolo per te che hai un impianto elettrico in pessime condizioni e soprattutto se sei già genitore.

Ciò che è accaduto a questa povera famiglia ha del invero simile. Oltre a piangere la morte del loro amato figlio,piangeranno anche per essere accusati di omicidio colposo.

Un impianto non conforme le normative ha distrutto una famiglia intera. Un impianto non conforme ha strappato alla vita un ragazzo di soli 15 anni. Una morte causata da un imprudenza dei genitori ma soprattutto dall’incompetenza di un elettricista. 

MA COSA HA POTUTO CAUSARE TALE TRAGEDIA?

morto per folgorazione

La scelta dell’elettricista sbagliato. Magari scelto perché amico del cugino (e si sa che in Italia i raccomandati,seppur incompetenti, fanno strada) o magari addirittura tra i tanti preventivi che la famiglia si è fatta stilare hanno scelto quello a RIBASSO,quello che nascondeva la parola MORTE DA FOLGORAZIONE. Volevano risparmiare, questa maledetta parola usata in cambio di SICUREZZA. Risparmiare sulla sicurezza a parere mio è tentato omicidio perché non si può morire per il risparmio.

IL RISPARMIO NON ANNULLA IL PERICOLO DI FOLGORAZIONE!

Non puoi affidare il tuo impianto elettrico in mani a persone non abilitate e di conseguenza incompetenti.L’incompetenza e l’imprudenza altrui si sono rivelate sentenza di morte di un ragazzo di 15 anni, giovanissimo e con tutta la vita davanti.

Il solo pensiero fa rabbrividire me che ancora non sono genitore.

E TU CHE SEI GENITORE, COME TI SENTIRESTI? COME TI SENTIRESTI SE DOVESSE CAPITARE SIMILE TRAGEDIA PER COLPA DI UNA SCELTA ERRATA SENZA ANALIZZARE COSA IL TUO ELETTRICISTA VA A REALIZZARE IN CASA TUA?

L’ignoranza purtroppo si paga a caro a prezzo e molte volte non è questione di soldi ma questione di vita.

Quando dovrai realizzare il tuo nuovo impianto elettrico va anche bene farsi fare dei preventivi, per carità, ma scegli con cautela e intelligenza. Esisteranno preventivi molto alti (fatti da persone avide di denaro), preventivi medi (di solito persone oneste e competenti) e preventivi bassi (fatti da persone incompetenti e pur di riuscire a mettere insieme il pranzo con la cena si inventano di fare gli elettricisti).

Non voglio aggiungere altro a questa tragedia e mi fermo qui. Mi auguro solo che questo fatto possa farti ragionare e capire che con la corrente non si scherza e bisogna mettere al sicuro la vita propria e dei propri cari. L’incompetenza ha fatto in caso da giudice di morte, ma purtroppo a pagare le conseguenze è stata un anima innocente.

E TU? VUOI ESSERE VITTIMA O L’EROE DELLA TUA FAMIGLIA?

Se pensi che anche il tuo impianto è in pessime condizioni o se non ti fidi di ciò che ha realizzato il tuo elettricista, puoi contattarmi al 3406941194 per una supervisione a casa tua. 

Se hai un solo piccolo dubbio in merito al tuo impianto ti consiglio di risolverlo subito prima che possa accadere il peggio.

DECIDI… VITTIMA O EROE?

A te la scelta!!

PS clicca qui per leggere l’articolo di cui ti ho parlato fino adesso e verifica con occhi tuoi che non sono qui a raccontare bugie o inventarmi dei fatti non accaduti.

ElettricistaRapido

Vuoi evitare una tragedia simile? Contattami compilando il form qui sotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *